Creta


L’Isola di Creta si trova nel Mar Egeo, è la più grande isola della Grecia con i suoi 8.261 km² di estensione.
La capitale è Iraklio o Candia, che fa parte della prefettura di Iraklion; le altre prefetture sono Rethymnon, Lassithi e Chania.

Per arrivare a Creta, è possibile utilizzare i 2 aeroporti che sono presenti sull’isola: l’Aeroporto di Heraklion Nikos Kazantzakis e l’Aeroporto di Chania Ioannis Daskalogiannis. Il primo, quello di Iraklio, è il più moderno ed è consigliato per chi vuole visitare la parte centro-nord dell’Isola di Creta; il secondo, serve la zona ovest di Creta.
Alcuni voli, fanno scalo prima ad Atene e poi raggiungono gli Aeroporti di Creta.
Inoltre, se si fa scalo ad Atene, è possibile partire dal porto del Pireo verso Heraklion, Rethymnon e Chania, utilizzando quindi il traghetto.
A Creta il clima è tipicamente mediterraneo, l’estate è molto calda e dura parecchi mesi, mentre l’inverno è abbastanza mite, mai troppo freddo e piovoso.

Creta è un’isola piena di storia. Le leggende mitologiche narrano che proprio a Creta nacque Zeus, Giove. Zeus fece 3 figli, di cui uno è il famoso Minosse, che creò il labirinto dove rinchiuse il Minotauro.
Tornando alla storia di Creta, quest’isola fu la culla dell’età minoica, durante l’età del bronzo; in seguito, data la posizione strategica nel Mediterraneo, fu terreno di battaglia per la sua conquista da parte di numerose civiltà, come i Micenei, gli Spartani, i Romani e i Bizantini, che ebbero un lungo periodo di dominio su Creta.
Dopo i Bizantini, arrivarono a Creta anche gli Arabi, che resistettero molti anni, fino al 1200, quando Creta venne occupata dai Veneziani, che rimasero qui fino al 1669. Poi subentrò l’Impero Ottomano, che rimase a Creta fino alla Prima Guerra Mondiale: al termine, dopo la sconfitta degli Ottomani, Creta venne assegnata alla Grecia.

Candio o Iraklio, è la capitale dell’isola di Creta, il suo nome proviene dal latino “candida“, terra bianca, proprio per il colore di alcune lande presenti nel territorio di Creta. Gli splendidi siti minoici di Creta, sono proprio in questa zona dell’isola.
Il Palazzo di Knossos, con il famosissimo labirinto del Minotauro è una tappa non mancare. Il Museo di Iraklio, con tutti i reperti archeologici dell’era Minoica è uno dei più importanti musei di Creta,

Réthymno è la città più turistica, qui infatti mare e spiagge attraggono i turisti, specie i più giovani, che vengono “coccolati” dalle bianche spiagge.

Per chi ama le spiagge, consigliamo anche di andare in quelle di Falassarna, Elafonissi, Frangokastelo e in quella di Malia.

Ma un viaggio a Creta può essere “condito” dalle ottime pietanze della cultura culinaria di Creta.
La cucina cretese ha subito le influenze delle numerose popolazioni che hanno occupato l’isola nel corso dei secoli.  Fra i piatti più prelibati c’è la classica insalata greca “Choriatiki“, il “Kokoras krasatos“, cioè galletto al vino e spezie cretesi, “Tiropita“,una sfoglia ripiena di formaggio e il dolce al miele con il gelato, il “Kataifi pagoto“.

Foto di http://www.flickr.com/photos/fiore_barbato

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo