Capri: il ritornello preferito


Il ritornello preferito di ogni caprese che si rispetti? Quello che cantava Bruno Martino: “Odio l’estate”. In pratica, cioè, luglio e agosto: la stagione del turismo mordi e fuggi in giornata, quello che porta ai consueti intasamenti di masse in Piazzetta e dintorni.

Il caprese avveduto, poi consiglierà di frequentare l’isola in maggio, giugno e settembre, per viverla al suo meglio; e anche in questi mesi, suggerirà di starsene defilati il più possibile, lontano dal centro, da Capri, dormendo per esempio nella più tranquilla Anacapri.

Cercate un posto per dormire? Il boutique hotel Villa Marina, sul mare a Marina Grande, ha una ventina di stanze, una bella spa e un ristorante, lo Ziqù dove si reinterpreta in maniera molto creativa la cucina mediterranea. Sono state rinnovate lo scorso inverno le luminose camere del Floridiana, un comodo quattro stelle a ridosso della Piazzetta, da pochi mesi entrato nella catena Charming Hotels.

Infine, il Capri Palace di Anacapri rimane una sicurezza, con tanto di piccole piscine private dietro le suite. La scelta è vasta, non vi resta che chiamare e godervi una meravigliosa vacanza.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo