Parco Nazionale Ligure


Un posto che si deve visitare con calma, a piedi e non durante i mesi più caotici è sicuramente il parco nazionale delle cinque terre. Un’ambientazione unica, dove la bellezza arriva da tutti i particolari che circondano chi visita questo posto, il mare e la vegetazione di questo parco rendono una gita sicuramente indimenticabile.

In questo parco le auto e altri mezzi vengono dimenticati, le montagne donano una sensazione di benessere, è impossibile non lasciarsi prendere dalle meraviglie proposte da luogo. Per chi arriva da nord, li attende Monterosso al Mare, questo borgo si divide in due, una più antica e l’altra più moderna e balneare. Merita una visita, la chiesa di San Giovanni battista, con la sua torre campanaria merlata, monumento realizzato in marmo di cui non si può non apprezzare la bellezza.
Per chi desidera un ambiente multicolore, il borgo ideale è Vernazza uno dei più spettacolari delle cinque terre, l’unico che ha un porto turistico. La bellezza di questo paese oltre a esser presente nelle torri genovesi, si ritrova anche nella struttura di epoca medioevale. Sovrasta le case, la chiesa di Santa Margherita D’antiochia, di origine medioevale con rintocchi seicenteschi.

Ultimo ma non peggiore dei borghi è Rio Maggiore, sede del parco nazionale, caratterizzato da case strette fra loro, fino a creare giochi di luce e ombra, L’ambiente circostante vede da una parte il bellissimo mare blu, e dall’altro il verde delle montagne.

All’interno del centro di questo borgo, si possono notare scorci artistici nei murales, che ritraggono la vita di queste terre di molti anni fa. Questi sono solo 3 dei borghi più belli da visitare, un solo weekend non basta per assaporare la bellezza di questi luoghi.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo