Sardegna: San Teodoro


Simile a una spiaggia tropicale è chiamata “Tahiti” per quella sua sabbia dai riflessi brillanti, chiara, finissima e per le acque di cristallo azzurre e blu. Tutt’intorno danza una distesa di dune su cui crescono gigli selvatici e un rosario di pini profumatissimi.

Oltre a essere spettacolare per ogni età, è un vero paradiso per i bambini perché il fondale basso e l’acqua quasi sempre calma (per meglio dire, immobile come quella di una piscina) permettono di giocare in libertà senza rischi.

Tanti i servizi disponibili: come il parcheggio adatto anche ai camper, hotel, campeggi, bar, punti ristoro e locali. Per spezzare i ritmi e incuriosire i più piccoli si può dare una passeggiata nelle immediate vicinanze: dietro la corona di dune c’è uno stagno che è oasi naturalistica e ospita molti uccelli d’acqua, inclusi i fenicotteri rosa.

Passare una vacanza in un posto simile, vi darà la sensazione di vivere in un sogno, l’atmosfera in questo luogo è davvero magica, un vero peccato perdersi San Teodoro.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo