Sicilia: Monreale


Monreale è una popolosa cittadina sorta nella immediata periferia di Palermo. La sua fama è legata giustamente allo splendido Duomo, un capolavoro assoluto ed inconfondibile dell’arte medievale siciliana, normanna in particolare, ma con evidenti influenze derivate da quella araba, catalana e bizantina.

Lo stupendo monumento sorge sulla piazza Guglielmo II, re che patrocinò la costruzione del tempio. Essa inizio nel 1174 e venne compiuta nell’arco di due anni soltanto. Insieme ad essa venne edificata anche l’Abbazia, la residenza del re e la sede arcivescovile.

Tutti gli edifici hanno subito nel tempo diverse trasformazioni, soprattutto nel 500 e 600, ma il Duomo ha sostanzialmente mantenuto la sua inconfondibile fisionomia esprimendo, dopo secoli nella sua interezza e nel suo splendore, uno dei monumenti più alti dell’arte siciliana e la eccezionale abilità delle maestranze arabe in particolare che furono quelle che più delle altre lavorarono alla realizzazione del monumento.

L’esterno costituisce un complesso organico e misurato. La facciata si presenta oggi stretta tra due torri includenti un portico settecentesco sopra il quale corre una sequenza di archi intrecciati. Splendide le porte in bronzo realizzate nel XII secolo. La parte absidale è quella che meglio conserva l’originale impostazioni normanna con tre ordini di arcate intrecciate, spesso poggianti su esili colonnine marmoree completamente sottolineate, elementi decorativi di estrema raffinatezza.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo