Una gita tra i Sassi di Matera


La zona di Matera è ricca di colline argillose, incise dai dirupi che creano un paesaggio dall’aspetto unico e primordiale. Un occhio attento, può scorgere subito gli antichi segni del passaggio dell’uomo per la transumanza, si notano incisioni rupestri in molti angoli della città.

Matera è una città che unisce architettura e spontaneità, regalando ai turisti una straordinaria naturalezza. Perdersi in questa città, significa ammirare le sue chiese affrescate, sfiorare e guardare con attenzione le incisioni rupestri visibili in tutto il territorio, fino a perdersi nei Sassi e nelle abitazioni scavate nel tufo. Per molti la visita ai sassi non è una gita turistica ma un’immersione nell’umanità cristiana.

Se volete capire a fondo questa terra, dovete rileggere alcune pagine di Carlo levi, dove si cita: Cristo si è fermato a Eboli. Un pezzo dell’umanità e nei sassi di Matera, essi raccontano una bellezza sconvolgente narrando la vita del passato senza segreti. Il centro storico è molto importante, per chi visita la città, da quel punto di partenza si può iniziare a percorrere le vie che portano alle chiese rupestri, raggiungere le rovine di Policoro e ascoltare attentamente la storia di questo meraviglio territorio.

L’ambientazione di Matera è molto surreale, può capitare di camminare lungo le vie e accorgersi poco dopo di essere sul tetto di un’abitazione, ammirare le antiche cisterne d’acqua e stupirsi di come una grotta sia stata trasformata in una casa. Camminare per le vie di Matera, significa lasciarsi trasportare dalla magia che questo posto sa donare a chi lo visita.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo