I castelli della Loira


Ci troviamo in Francia, al centro della nazione transalpina. Nella Valle della Loira, che sorge sul fiume omonimo, si estendono per ettari ed ettari oltre 300 castelli, scelti dai nobili francesi, per le vacanze estive. Questi castelli risalgono al X secolo, per la bellezza e la particolarità della zona, l’Unesco ha dichiarato i Castelli della Loira come “Patrimonio dell’umanità.

I Castelli della Loira, furono progettati nella Valle della Loira, dagli architetti di Francesco I di Francia, che, stufo della vita parigina, decise di far costruire una residenza estiva in una zona lontana dal centro del potere, la capitale Parigi.

I castelli vennero abbandonati quando la vita politica fu incentrata solo a Parigi, ma con l’avvento della rivoluzione francese, alcuni Castelli della Loira furono depredati e distrutti.

Il fiume Loira ha una lunghezza di 1.020 km, nasce nel Massiccio Centrale ed è il fiume più esteso della Francia. Si divide in Alta Loira e Bassa Loira; attraversa tantissime città, fra cui Orlèans,Tours e Nantes. La Loira sfocia nell’Oceano Atlantico.

Raggiungere la Loira è facile: l’aeroporto Tours – Loire Valley di Tours, e l’aeroporto di Nantes, Nantes-Atlantique permettono l’arrivo in aereo. Inoltre attraversando la Francia, è possibile arrivare in auto,treno o bus.

Come dicevamo precedentemente, i castelli superano le 300 unità, quindi sarebbe impossibile descriverli tutti. Quindi parleremo dei castelli più importanti e rappresentativi della Loira.

Il Castello di Chambord è forse fra i più imponenti e maestosi fra tutti i castelli della Loira. Fu creato intorno al 1520, quando Francesco I decise di avere una residenza di campagna. In seguito venne anche rinforzata e ammodernata; fra gli altri, anche Leonardo da Vinci fu ospite del Re a Chambord.

Il Castello di Angers nasce sulle rovine di un sito gallo-romanico, dominando la città di Angers. Questo castello fu eretto fra il 1228 e 1238 per volontà di Bianca di Castiglia. Questo austero maniero fu rafforzato a fine 1500, con 17 torrioni cilindrici. All’interno è presente anche una Cappella con affreschi del XVI secolo.

Il Castello di Chaumont è una fortezza medievale dell’Undicesimo secolo. A ordinare la sua creazione fu il Conte di Blois, Odo I; in seguito fu acquisito da Caterina de Medici che lo ristrutturò.

Il Castello di Blois è uno dei più conosciuti: formato da più edifici di epoche diverse, è stato costruito nel Tredicesimo secolo, su un dirupo che domina la città di Blois. All’interno si può ammirare il Museo Archeologico, con reperti di epoca medievale.

Il Castello di Châteaudun si affaccia sulla Valle della Loira, occupando una posizione molto strategica sulla pianura di Beauce.  Dapprima un castello feudale, divenne una comoda ed elegante residenza estiva. Meravigliosa la Cappella, circondata da 15 statue ed affreschi. Bellissimo il giardino che circonda il Castello.

Il castello di Chenonceau sorge sulle sponde del fiume Cher, ottenendo uno splendido riflesso naturale. Conosciuto come “Castello delle Dame“, fu costruito nel 1513, su ordine di Catherine Briçonnet. Madame Dupin lo salvò dai pericoli della Rivoluzione Francese, ancora oggi possiamo ammirare arazzi, quadri, mobili rinascimentali e lo stupendo giardino alla francese, che circonda il castello.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo