Thassos: l’isola verde della Grecia


Thassos o Taso in italiano è una isola della Grecia, si trova nella zona Nord del Mar Egeo. E’ un isola “verde” perché è veramente tanta la sua vegetazione, anche se parte delle foreste purtroppo sono state distrutte da alcuni incendi fra anni 80 e 90.

Le cittadine più importanti sono Limena, che è il capoluogo, Panagia e Potamia che si trovano all’interno dell’isola; altre piccole località interessanti sono le zone marine di Potos, Aliki e Astris, nel sud dell’isola, e di Prinos e Skala Rachoniou, nella parte nord.

Continua a leggere »


Rodi


L’Isola di Rodi, è la più grande isola dell’arcipelago del Dodecanneso, nel Mar Egeo, facente parte della Grecia. Appartiene alla regione dell’Egeo Meridionale,   la capitale dell’Isola è proprio la città di Rodi.

Possiamo raggiungere questa bella isola grazie all’Aeroporto Internazionale di Rodi Diagoras, che dista meno di 20 km dal centro cittadino di Rodi, raggiungibile con bus e taxi.
In alternativa, si può arrivare via mare, partendo dai principali porti della Grecia, arrivando al Porto di Rodi.

Continua a leggere »


Isole Cicladi: Un tuffo nell’azzurro del Mar Egeo


Le Isole Cicladi sono un arcipelago di 30 isolette, che si trovano nel Mar Egeo, in Grecia. Questo arcipelago si dispone a cerchio intorno all’isola di Deli: da questa posizione circolare nasce il nome Cicladi, che in greco vuol dire proprio “circolare”.
Le isole più conosciute e importanti sono quelle di Amorgos, Andros, Kea, Delos, Mykonos, Milos, Naxos, Páros, Antiparos, Santorini, Syros e Tinos.

Il clima nelle Cicladi è molto secco, d’estate soffia un forte vengo proveniente dal nord, il “melteni” che rinfresca la calda estate delle Cicladi.
L’economia delle Cicladi si basa principalmente sul turismo, in secondo piano l’agricoltura, anche se è un fattore importante all’interno dell’economia di queste isole greche.
Come del resto in tutta la Grecia, anche nelle Cicladi possiamo usare la moneta unica europea, l’Euro.

Continua a leggere »


Bodrum (Alicarnasso)


La bellissima Bodrum è situata nel Sud Ovest della Turchia, nella regione del Dodecanneso. Si estende su una superficie di 650 km² circa, ha una popolazione che abitualmente non raggiunge le centomila unità, ma durante il periodo estivo, a Bodrum è possibile trovare anche più di duecentomila persone.

La lingua ufficiale è il Turco, ma vi sono minoranze linguistiche di Arabo e Greco; la religione più diffusa a Bodrum è l’Islam, mentre la moneta usata è la lira turca. Il clima costiero è di tipo mediterraneo, inverni miti ed estati molto calde; al contrario nell’entroterra di Bodrum, gli inverni sono molto rigidi e le estate secche.

Continua a leggere »


Scozia: New Lanark alla ricerca dell’oro


Questa località di grande richiamo turistico, dichiarata Patrimonio dell’umanità, è annidata nella splendida gola boscosa del fiume Clude. Il villaggio fu fondato nel XVIII secolo da David Dale, che sfruttò l’energia prodotto dal Clude, dando vita a cotonifici che nel 1820 davano sostentamento ai 2500 abitanti. Ma fu grazie al genero di Dale (Robert Owen)che New Lanark divenne famosa come comunità modello.

Pioniere delle riforme sociali, Owen assicurò un invidiabile tenore di vita ai suoi dipendenti e alle loro famiglie, con benefici quali orari di lavoro ridotti, cure mediche  gratuite istruzione e attività culturali per tutti. Fece costruire edifici razionali e spaziosi: assunse apprendisti fra le file dei poveri fornendo loro alloggi e istruzione; diede per fino vita all’Institute for the formation od Character, volto all’educazione dei giovani.

Le sue idee, come il rifiuto di ricorrere al lavoro infantile, apparvero rivoluzionarie. Attualmente nel villaggio vivono circa 200 persone, molte delle quali si occuparono delle attività atte a conservare e tramandare questo patrimonio  storico. Tra le altre, la casa restaurata di un operaio del cotonificio, un negozio nello stile dell’epoca, la casa di Robert Owen, mostre varie, ed esposizioni di macchine.


Pag 1 di 212
Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo