Atene: Genius Loci


La grande capitale greca non è particolarmente attraente per quanto riguarda la morfologia della città, entrando ad Atene, soprattutto nella sua periferia, sembra infatti di entrare in una qualsiasi città italiana; palazzoni, traffico e tantissime strade. Questa città la si impara ad amare solo quando si arriva nel suo centro storico, sopra il quale si erge il magnifico Partenone; ed è esattamente da sopra la collina dove sono situati alcuni dei più importanti reperti archeologici del mondo che si scopre la straordinaria estensione e la fantastica posizione di cui gode Atene, affacciata sul mare e attorniata da colline per tutto il suo perimetro. Da non perdere una passeggiata nel centro storico, dove si possono ammirare numerosi negozi per turisti.

Tutti vanno li, subito, e anche voi ci andrete se siete nuovi nella capitale. Ma una visita all’Atene antica non si risolve sono nella salita all’Acropoli, la “sacra rocca”, con il Partenone, il tempio di Atena, i Propilei e l’Eretteo, spesso una visita resa sgradevole dall’affollamento ma che merita comunque ammirazione dal punto di vista archeologico. Più piacevole è la passeggiata lungo la via pedonale che attraversa l’intera zona dal tempio di Zeus al Keramikos, attraversando il bel parco che copre le colline delle Muse e delle Ninfe.

Da non perdere la visita del New Acropolis Museum, anche per un confronto tra antichità e architettura contemporanea, mentre anche se non siete appassionati di storia, non potete sottrarvi al Museo Archeologico Nazionale, con la statua di Poseidone, L’Efebo di Maratona, gli affreschi di Thera che rappresentano i capolavori assoluti dell’arte greca.

Pagato il doveroso tributo all’antichità, potete scegliere tra diversi itinerari: L’Atene Bizantina, i quartieri di Plaka, ricco di botteghe, ristorantini e locali, e di Psiri, meno turistico e molto popolare tra i giovani atenesi. Per un tuffo nella modernità, fate un giro al Gazi, centrale a gas ottocentesca riconvertita in centro culturale, circondata da un quartiere vivace, ricco di locali alternativi, edifici neoclassici e graffiti d’autore.

Infine l’ultimo consiglio: la visita di Atene dall’alto del Licabetto, collina verde nel cuore della capitale. Si raggiunge in funicolare da Kolonaki, ma se potete, andateci a piedi e ammirerete uno dei panorami più suggestivi e affascinanti della città, soprattutto la sera quando la città diventa un mare di luci in posa che aspetta solo di essere ammirato.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo