Free Climbing protagonista a Courmayeur


Salite e discese, corde, appigli dalle 9 del mattino a metà pomeriggio. L’impegno c’è, ma il minicorso di iniziazione all’arrampicata tenuta dalla società Guide Alpine di Courmayeur, la più antica d’Italia, basterà per prendere confidenza con le pareti naturali.

In tre giorni, tutti in outdoor, si imparano i movimenti corretti, le tecniche di progressione su roccia e su placca, le tecniche di aderenza e di sicurezza, ma anche l’itinerario e il training giusto.

Si comincia con pareti semplici, come le Gailand a Chamonix, e si conclude a Marguerettaz con la parete hans, alta 75 metri. Il corso è organizzato su richiesta per 2-4 persone. I più esperti, vanno alle pareti di Arnad e al bacino dei Triolet. Dopo le fatiche diurne, una calda accoglienza è quello che ci vuole. Si trova, insieme a un’ottima cucina tradizionale, all’auberge de la Maison di Courmayer.

Non ci vuole una preparazione fisica particolare. E’ un corso adatto a tutti, con guide alpine esperte( il modo più sicuro e migliorare per imparare) Per chi è esperto non è il tipo di vacanza consigliata, visto che i primi corsi prevedono una partenza da una parete molto bassa si circa 20 metri.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo