Sicilia: Bagheria


Favorita da una splendida posizione che la vede distesa tra il monte Catalfano ed il mare, Bagheria è oggi diventata un’attiva e popolosa cittadina commerciale, ma in passato in particolare nel 500 fu particolarmente ricercata ed apprezzata dalle famiglie nobili e ricche della vicina Palermo.

Per questo motivo vi sorsero alcune splendide residenze estive che conferirono un volto singolare e signorile a tutta la località e che determinarono, con i loro viali, le loro architetture, i loro splendidi ed ampi giardini, un assetto urbano ed uno stile ben precisi.

vedi anche La zona archeologica siciliana di Solunto

Tra le tante citiamo la Villa Palagonia, cosi chiamata perché realizzata per l’omonimo principe.

Inconfondibile e scenografica è la sua complessa architettura articolata su una pianta ellittica e movimentata da pieni e da vuoti. Ma soprattutto famose sono le numerose sculture, che si caratterizzano per il loro gusto grottesco, per l’originalità delle figurazioni e per la fantasiosa impostazione.

La villa fu costruita nella prima metà del 700 e successivamente rimaneggiata. Fu molto ammirata dagli artisti stranieri tra cui Goethe, affascinati dalla sua indubbia particolarità. Stupenda per la sua posizione, per la sua eleganza la Villa Valguarnera edificata nel 700.

Post correlati

Sottoscrivi RSS dei commenti

Non ci sono commenti per questo post

Perfavore, scrivi qualcosa per rilasciare il commento

* Campi obbligatori

Privacy Policy - Racconti di viaggi dal mondo